Museo del Violino: viaggio nella storia dell’arte liutaria cremonese

Il rapporto antico tra l’arte della liuteria e la città di Cremona, trova la sua apoteosi nel Museo del Violino della città.

Un centro senza eguali in Europa per numero di strumenti ad arco in visione, che raduna nel polo un museo, un auditorium e un Centro di Ricerca, ideale per chi voglia farsi una cultura su questa nicchia classica. Il punto di partenza di questa istituzione è, nel 1893, la donazione effettuata da Giovanni Battista Cerani in favore del comune, che comprende cimeli di proprietà di grandi liutai cremonesi, fra cui il rinomato Antonio Stradivari, attivo tra ‘600 e ‘700.

Nasce così a fine Ottocento il Museo, che nel tempo si arricchisce di altre raccolte, come quella del bolognese Ignazio Alessandro Cozio, che disponeva, tra le altre curiosità, di materiali che fecero parte del laboratorio di Stradivari. Più avanti il museo – che in oltre un secolo cambierà varie sedi – espone prestiti delle collezioni di Friends of Stradivari e della Fondazione Walter Stauffer di Cremona.

museo violino cremona-

Nelle teche di vetro si possono così ammirare, attraverso gli strumenti ad arco, cinque secoli di scuola classica cremonese (dal ‘600 ad oggi), e conoscere le storie dei più importanti maestri liutai, da Andrea Amati e discendenti eredi e continuatori della tradizione, a Lorenzo Storioni e Francesco Rugeri, fino ad Antonio Stradivari, di cui il museo propone dieci esemplari.

Il polo museale mette a disposizione una modalità di fruizione varia, che permette un’immersione totale nel mondo della liuteria, includendo installazioni multimediali e postazioni di illustrazione per il pubblico – con formule adatte anche ai bambini – che creano i presupposti per una visita completa e appassionante. Si possono così osservare non solo strumenti, ma anche disegni e attrezzi del mestiere. Il museo, diviso in dieci sezioni espositive, nella sua nuova e affascinante sede di Palazzo dell’arte (dal 2014), di proprietà del comune di Cremona, è gestito dalla Fondazione Stradivari.

museo del violino cremona--

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...