Picasso, nel 2021 il nuovo museo ad Aix-en-Provence

Un importante progetto di continuazione e trasmissione dell’arte picassiana nel mondo è pronto a prendere vita.

Si tratta di un nuovo museo, ad Ax-en-Provence, che entro il 2021, con la sua apertura, dovrebbe contribuire a valorizzare l’estro del mago cubista. A caricarsi l’iniziativa sulle spalle è Catherine Hutin-Blay, unica figlia che Pablo Picasso ha avuto dalla relazione con Jacqueline Roque, e destinataria del lascito di opere uscite dalla vena del genio di Malaga, una volta morta la Roque, nel 1986.

Un’eredità artisticamente notevole, che conta più di 2000 opere, fra cui 400 ritratti proprio della madre, realizzati fra il 1952 e il 1973. Ma ci sono anche disegni, ceramiche, sculture e fotografie.

Quello in Provenza, terra di ispirazione di artisti della quotazione di Gauguin e Van Gogh, sarebbe il quinto polo espositivo dedicato al gigante cubista, dopo quelli di Parigi, Antibes, Barcellona e Malaga, e il più grande di tutti i predecessori. Un museo dal profilo moderno, disposto su tre livelli, dotato di un centro di ricerca, laboratori di ceramica e incisione e un auditorium da 200 posti.

E una nuova fonte di interesse, che porterebbe alla città provenzale ripercussioni turistiche positive importanti, e un potenziale arricchimento culturale notevole, allargando i motivi della sua attrattività, legata al fascino della vicina Costa Azzurra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...