Monza, la Milanesiana sbarca alle Argenterie Reali con le illustrazioni di Vanni Cuoghi

Un connubio per la promozione dell’arte, in tempi in cui rilanciare progetti culturali si scontra con un presente e un futuro incerti.

L’associazione M.Ar.Co (Monza Arte Contemporanea) ha quindi pensato ad una sinergia con La Milanesiana, prestigiosa manifestazione di cinema, letteratura e musica, nel tempo allargata anche all’arte, alla filosofia e alla scienza. Ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, è distribuita su 14 città italiane e alla sua 21° edizione. Può vantare inoltre la partecipazione alle annate passate, di numerosi premi Nobel.

Al centro dell’alleanza tra le realtà milanese e monzese è stata messa la mostra Apnea, personale dell’artista Vanni Cuoghi. Classe 1966, genovese di nascita ma milanese d’adozione da molti anni, ha sempre affrontato con vivo interesse il filone pittorico legato al disegno e alla narrazione, sviluppandolo in numerose committenze. Non è un caso in questo senso, a cavallo degli anni “90, la collaborazione come illustratore per alcune riviste italiane, e la successiva frequentazione dell’Accademia Disney.

=
Elisabetta Sgarbi e Vanni Cuoghi

Un tratto distintivo, quello narrativo della sua arte, che affiora anche nella decorazione di chiese e palazzi nobiliari – tra le varie committenze spicca quella per l’affrescatura della facciata della Chiesa di Santa Caterina da Genova – che Cuoghi porta avanti fino al 2002. Nella mostra organizzata in collaborazione tra M.Ar.Co e La Milanesiana alle Argenterie Reali della Reggia monzese, Cuoghi si sofferma sull’analisi dei significati psicologici che le sue opere evocano.

I suoi racconti a colori vengono inseriti in scatole teatrali su più piani ordinati. Il pubblico da una parte è aiutato nella lettura delle opere dai materiali di uso quotidiano utilizzati nelle composizioni, dall’altro viene disturbato nella sua visione da elementi incongrui. La mostra di Cuoghi sarà inaugurata il 5 luglio alle 18 alla Reggia di Monza, alla presenza dell’artista, di Elisabetta Sgarbi, della critica d’arte Chiara Gatti e del gallerista e presidente di M.Ar.Co. aurizio Caldirola, e proseguirà fino al 20 luglio.

vanni cuoghi -

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...