Villa Contemporanea, l’infanzia di Anna Turina in un’installazione rievocativa

L’estate di Villa Contemporanea abbraccia il mondo della scultura e la ricerca artistica che scava nell’immaginario, grazie ad Anna Turina.

La galleria monzese di Monica Villa presenta quindi, a corollario estivo, l’installazione Dondoli- D’Ombre, di ricordi e di accadimenti possibili. L’artista lecchese, classe 1973, nel suo appriccio artistico adotta mezzi espressivi differenti, dalla fotografia al disegno passando per la pittura, ma nella scultura trova probabilmente il suo migliore campo d’azione, con il ferro da lei forgiato, in forme spesso legate al mondo dell’infanzia, che rappresenta il materiale prediletto.

Le sue storie sono ironiche, sarcastiche e affondano le radici in vicende del suo vissuto, trasformato in mondi immaginari possibili. Micromondi che contengono storie di volta in volta nostalgiche, macabre o oniriche. Quello dei cavalli a dondolo è un soggetto scultoreo che rimanda ad una rovinosa caduta da cavallo subìta a 13 anni. Fu in quell’occasione che l’artista si decise a trasformare la paura che ne derivò in cavalli a dondolo evocativi di un’infanzia particolare, segnata da emozioni contrastanti, e oscillazioni dell’umore che venivano placate dal gioco, strumento con cui evadere in maniera fantasiosa dai timori del vissuto.

L’installazione verrà inaugurata martedì 7 luglio dalle 16 alle 22, e resterà visibile negli orari di apertura della galleria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...