Young Art Hunters, tornano le promesse dell’arte: ecco Irene Vesentini

Lockdown in archivio, il progetto milanese di promozione dell’arte giovanile e promettente, Young Art Hunters, riprende la sua programmazione di mostre fisiche con la personale Mater Terra.

La riattivazione del ciclo espositivo della realtà nata nel 2019, vede l’omaggio ad una giovanissima e talentuosa fotografa, Irene Vesentini. Veronese, classe “96, negli anni ha già sviluppato e continua a perfezionare uno stile personale. La mostra è quindi un viaggio che parte da una ricerca in cui composizione, colore e luce diventano i protagonisti. La Mater Terra del titolo è la natura che crea nelle sue riproduzioni un legame diretto fra visione e mezzo espressivo della macchina fotografica, che risulta in questo modo una sorta di prolungamento della realtà naturale, indagando nelle relazioni invisibili create.

L’esposizione inaugura sabato 25 luglio alle 18 nello spazio di via Archimede 43 a Milano, e resta visitabile anche domenica 26 e lunedì 27 luglio, la mattina (solo su appuntamento) e il pomeriggio. Come nella tradizione della realtà di Young Art Hunters, anche questa mostra richiede il massimo impegno e qualità per ricreare quel tessuto ricco di creatività del mondo dell’arte, spesso irrigidito dietro a pure logiche di mercato, che qui può trovare invece nuova linfa e stimolo.

La rassegna è inserita nel programma del Palinsesto del Comune di Milano I Talenti delle Donne, il progetto 2020 che mette in luce l’estro femminile nel campo culturale, ed è una produzione YAH – Young Art Hunters, in collaborazione con Almach Art Gallery e Francesco Virgata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...